Liebster Blog Awards

liebster-awards

Con grande piacere e un po’ di stupore ho ricevuto il Liebster Blog Award!! Questo premio viene assegnato dai bloggers ai blog (con meno di 200 followers) ritenuti meritevoli, anzi “amabili” per essere precisi. Insomma i blog appena nati, i blog che esprimono passione, tutti quei blog che magari non hanno puntato alla quantità e curano i contenuti fregandosene del lato commerciale, e pubblicando post solo quando c’è veramente qualcosa da scrivere, e magari blog che hanno ancora pochi followers (io neppure uso twitter) ma tanto da raccontare.

Ringrazio Francesca Braghetta del blog In viaggio con francesca per aver nominato il neonato Alla ricerca di Shambala  e mi raccomando fateci un salto perché i suoi racconti di viaggio saranno anche di nicchia, ma sono specialissimi!

Regole da seguire:

  • Ringraziare i blog che ti hanno assegnato il premio citandoli nel post.
  • Rispondere alle undici domande poste dal blog stesso.
  • Scrivere undici cose su di te.
  • Premiare, a tua volta, undici blog con meno di 200 followers.
  • Formulare altre undici domande a cui gli altri blogger dovranno rispondere.
  • Informare i blogger del premio assegnato.

Qui di seguito le mie risposte:      

1. il paese più bello che hai visitato? Uhmmmm, direi la Thailandia anche se la concorrenza è forte. Il perché? Perché non conta mica solo la bellezza del paese, conta la compagnia, conta il momento, conta l’entusiasmo e l’energia che ci metti, contano gli incontri lungo la strada e in Thailandia ci sono andata ai tempi dell’università con due care amiche, l’amicizia e un viaggio di un mese fai da te zaino in spalla, all’arrembaggio; ricordo un paese splendido e un sacco di casini, ma la voglia di affrontarli con leggerezza, con senso dell’umorismo, con spirito da viaggiatrici vere…uno spirito che nel tempo si è un po’ perso, vuoi i vincoli della famiglia, del lavoro, dei soldi, tutto mina quella pura gioia di viaggiare e divertirci che avevamo.

2. un ricordo che ti fa sorridere? Mio padre che tanti anni fa aveva una collezione di dischi di samba, amava ballare ed era un discreto ballerino, e la domenica quando ero piccolina sparava la samba a palla in tutta la casa e ci svegliava così, ballando. Ora la vecchaia e una lunga malattia lo ha cambiato ma quella musica nelle orecchie “pè pè pèreppè pèreppè” mi fa sorridere sempre, anche nei momenti più difficili.

3. la parola/aggettivo che più odi? Urca, l’odio non è mai stato nelle mie corde, però potrei dire che non tollero la violenza, fisica, di parola, di pensiero,in qualunque forma e su qualunque essere si esprima.

4. il libro più bello che hai letto? sarò scontata avendo un blog di viaggi, ma un Indovino mi disse di Terzani è un libro ricchissimo di spunti, un libro che è insieme romanzo d’avventura, autobiografia, racconto di viaggio e reportage, un modo per conoscere l’Asia e la sua gente.

5. ultimo bel  film visto? Qui me la rido da sola, l’ultimo film che ho visto è stato il primo della vita cinematografica di mia figlia (5 anni), siamo andati a vedere i Croods, e ci siamo ritrovati a ridere come scemi delle avventure cavernicole di questa famigliola alle prese colla fine del mondo. Da consigliare a chiunque abbia bambini piccoli J davvero ben fatto.

6. di cosa ti vergogni? Lasciando perdere i grandi temi sociali di questi anni su cui ci sarebbe parecchio da dire come risposta (ma la sede non è adatta), direi delle mie stupide insicurezze che spesso mi fanno deformare la realtà, ingigantire i problemi e talvolta non mi permettono di affrontare la vita con la giusta grinta. Anche se mi spingono sempre a migliorare.

7. di cosa vai fiero? Qui la domanda è per me retorica, si chiama Giulia Luce, è mia figlia, noi la chiamiamo “la nana fastidosa” ma è davvero il nostro orgoglio e il senso più grande di ogni giornata e per ogni fatica.

8. piatto preferito? Sono molto poco appassionata di fornelli, ma se si tratta di mangiare e soprattutto mangiar bene sono sempre disponibile. Cibo preferito? La striscia di focaccia, appena sfornata, calda calda e croccantina, una libidine violenta che noi genovesi conosciamo bene.

9. se potessi cambiare una cosa di te, quale? Mi piacerebbe sentirmi a casa di nuovo in qualche posto, dopo 5 traslochi in città diverse in 15 anni, il nomadismo ti entra dentro e non abbiamo ancora trovato un luogo dove io e mio marito ci sentiamo bene e abbiamo voglia di mettere radici e pensare la nostra vita futura.

10. la canzone che ti emoziona? Un classico di casa nostra, un po’ datato, James Taylor & Carole King You’ve Got a Friend. Di una dolcezza disarmante.

11. il prossimo viaggio? Domanda da 1.000.000 dollari, diciamo che ci piacerebbe andare a trovare due amici che si sono auto-catapultati a vivere dall’anno scorso in Kenya ed è un pezzo che abbiamo un invito aperto. Ma le variabili sono sempre troppe, soprattutto con una bambina.

Sulle 11 cose di me cito il mio blog, se no qui andiamo per le lunghe J “Monica, classe ‘74, mamma in primis, architetto di professione on-off, dicono sempre allegra (quasi sempre), sorridente e colla battuta pronta. Ma anche timida, sincera, spiritosa. Un pò testarda, sgangherata, innamorata della mia famiglia e con i ricci rossi sempre in divenire. Come tutti piena di contraddizioni”

I blog a cui passo la parola sono blog recenti che mi piacciono (sperando di non fare gaff se hanno troppi followers, altrimenti prendetela come un attesato di stima):

www.sottoilmakuti.com l’esperienza di una famiglia di nostri amici trasferita in Kenya (il blog è in restyling, ma assolutamente da non perdere).

http://www.theblueplaysuit.com/ un viaggio intrapreso da sola attraverso otto paesi nel Sud Est asiatico in 130 giorni, con indosso una salopette blu.

www.ilviaggiodiwyw.com/ WYW è il viaggiatore che è in ognuno di noi! Nasce da due matti che hanno deciso di intraprendere il viaggio di una vita.

http://viaggiefoto.wordpress.com/ Un viaggio può cambiare la vostra vita. Per sempre. Se poi vedete i suoi reportage di viaggio e le sue fotografie farete subito la valigia!

http://laura-ingiroperilmondo.blogspot.com un sacco di spunti e idée nei viaggi di Laura, che si definisce “agenzia viaggi e guida turistica by myself”.

www.theglocaltraveller.com/ blog di viaggi… Globali, in giro per il mondo, e Locali, in Sicilia.

http://mammaco.wordpress.com/ Mamma & co… le avventure di Sara in formato family e la sua passione per i viaggi, la natura, la fotografia.

http://la.pestifera.me/ Piemontese pestifera e bizzarra di recente importazione in Veneto. Adora infilarsi in avventure tragicomiche che poi immortala tra le pagine di questo blog.

http://patatofriendly.blogspot.it/ un diario di viaggi e esperienze da mamma di un patato che vuole anche (continuare) essere viaggiatrice.

http://illavoroitaliano.blogspot.it/  è un corner fotografico, “this blog documents my time living in Venice, Rome, Sardinia and Shenzhen and the places I travelled in between”.

E ora sotto a chi tocca colle mie 11 domande:

  1. A chi offriresti un caffè oggi?
  2. Sei felice di aver aperto questo blog?
  3. Cosa sognavi di fare da grande?
  4. C’è uno scrittore del quale hai letto tutti i libri?
  5. Quando è l’ultima volta che hai riso di gusto e perchè?
  6. Chiudi gli occhi, esprimi un solo desiderio, quale sarebbe?
  7. Descriviti veloce veloce con tre aggettivi
  8. Il viaggio più sensato che hai fatto e perché
  9. Il tuo tipo di valigia, easy o la casa dietro?
  10. Che fotografo sei? Giapponese, una compatta e via, o un purista della reflex?
  11. Hai un’ora di tempo libero, come la occupi?

Mi raccomando, bloggers, non interrompete il tam-tam in rete 🙂 è un’iniziativa per farci conoscere

liebsteraward

Advertisements

6 responses to “Liebster Blog Awards

  1. Eccomi finalmente!Scusami ma con il bimbo malato la situazione e’ un po’ delirante!!!
    Ti ringrazio innanzitutto!Inizio a lasciarti qui un po’ di me poi penso e… provvedo!
    1. Offrirei un caffe’ a te cara, per conoscerci meglio!
    2. Si’, il blog e’ uno spazio mio e come neomamma ne sento davveor i benefici (e il bisogno)
    3. Continuo a sognare e non mi rassegno a diventare grande…
    4. La Rowling … Harry Potter e’ un mito!
    5. Quando il mio Patato fa cose strane quindi…poco fa!
    6. Espresso ma…i dediseri non si dicono!;)
    7. testarda, determinata, sensibile
    8. non so scegliere!!tutti i viaggi sono sensati per me!;)
    9. vacanza on the road!
    10. da quando c’e’ patato sono smartphone ma adoro instagram!!!:)
    11. wow!un’ora intera???scrivo!!!:)

    A presto!
    Fra

    • fai tranquilla, non è che qui ci sono scadenze, è un tam-tam tra bloggers per crescere… grazie delle risposte e se vorrai partecipare mettile nel tuo post LBA
      ah. grazie anche del coffe

  2. Pubblico grazie per l’onore!!!!!!!!!! Commossa ed emozionata…. quasi quasi mi sciolgo (anche perché qui stasera ci sono 35 gradi e si schiatta)…. appena riesco a riprendere in mano le sorti del mio blog che sta cedendo per problemi tecnici rispondo alle 11 domande e trovo altri 11 fortunati cui passare la palla! baci alla piccola peste!

    • 35 gradi..gulp…saranno anche troppi ma come mi marei una sudata invece di mettermi ancora il piumino.
      Vai e produciiiiiiiiii, sei stata nominata!

  3. Grazie mille per averci nominato, speriamo di poter partecipare anche noi nonostante gli inghippi degli ultimi giorni 🙂 grazie ancora un saluto

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s