Il mondo nelle mani

Da lettrice, semplice appassionata di viaggi e travel blogger da qualche tempo vi dico “quanto mi è piaciuto questo libro!”. Un libro che ogni viaggiatore alla ricerca di qualcosa (e il nome di questo blog la dice lunga) dovrebbe avere sul suo comodino, da sfogliare, da aprire in un punto a caso e prendere appunti, ma tanti. Perché queste pagine sono piene di riflessioni, di esperienza e umanità. Sono piene di vita. La vita osservata attraverso la lente meravigliosa del viaggiare.

CopMondoMani_1pag_blog

Mi piace la copertina

Partiamo dall’inizio, dall’esterno. La copertina vista on-line già mi aveva convinto, Amazon ha fatto il resto. La grandezza del mondo racchiusa nel palmo delle mani, in un contrasto di concetti e di chiaroscuri sulla pelle accattivante. Come se alla fine l’immensità la potessimo racchiudere in uno spazio così piccolo, dentro di noi.

Mi piace l’autrice

A è uno dei blog di viaggio (ma è davvero una definizione moooolto riduttiva rispetto al panorama italiano) che da subito mi hanno convinto. E quante volte me lo sono letto. E che spessore dietro a ogni sua frase, mai banale, mai didascalica, sempre un trampolino per pensare. Lei è Anna Maspero, donna, viaggiatrice, accompagnatrice, scrittrice e molto altro direi. Non ho avuto la fortuna di conoscerla di persona, ma spero tanto di averne occasione 🙂

Mi piace l’impostazione

Niente nozioni pratiche, niente dritte su viaggi a X-Y, niente guida classica. E menomale perché di Lonely Planet o similari ce ne sono già abbastanza per tutti i palati. Anna usa le sue divagazioni maturate in anni lungo i sentieri di cinque continenti, usa le sue mappe fisiche e mentali, per accompagnare il lettore verso un punto preciso: “Le tappe non sono luoghi, ma parole chiave per riflettere sul dove, sul come e soprattutto sul perché del nostro andare(G.L. Favetto). Per raggiungere l’obiettivo quindi nessun consiglio e nessuna pretesa, ma tantissimi spunti incrociati, offerti a chi ha voglia di ascoltarli e farli suoi.

Mi piacciono i contenuti 

Ma veniamo al dunque. Un dunque bello sostanzioso :-). Non aspettatevi un filo conduttore, una storia da seguire. Partite da un presupposto multitasking: domande, citazioni, consigli per tantissime letture a tema, brevi racconti, dialoghi e mille sfaccettature dello stesso nocciolo. A dimostrazione del fatto che calpestare molte terre di questo mondo insegna a pensare, a mettersi in gioco, a vedere le differenze, a capirsi un po’ di più, ad ampliare le proprie vedute. Si esce dalla propria comfort zone, si impara a piene mani e poi si ritorna, perché come dice Claudio Magris:

“Il viaggio è anzitutto un ritorno

e insegna ad abitare più liberamente la propria casa”

Viaggiare non è accumulare chilometri (nonostante qualcuno possa pensarlo), è un percorso di ricerca, una sfida con noi stessi, un po’ rito di purificazione, un po’ fare la propria strada come meta. Come dice Anna  “spostando il fuoco dalla geografia dei luoghi a quella dell’anima”. Poche parole che dicono tutto. E questo è solo una piccolissima sintesi, una specie di chiacchierata tra amici su quello che si può trovare all’interno del libro. Per chi viaggia veramente, per chi ha sempre sentito questa urgenza, per chi vuole capire un po’ più a fondo i viaggiatori bulimici come noi.

Anna Maspero

Il mondo nelle mani – divagazioni sul viaggiare

casa editrice Polaris

€ 16

Advertisements

8 responses to “Il mondo nelle mani

  1. Devo riprendere un pò di lettura di libri da sfogliare perchè con questa tecnologia mi sono un pò persa…. E con questo post mi hai decisamente fatto venire voglia di prendere questo libro!! Non appena torno da Barcellona sarà mio 😉

    • Ottimo, è un gran libro e pienissimo di parole su cui riflettere, per noi viaggiatori e non.

  2. in questo periodo sto “mangiando” molti libri.. questo lo prendo 🙂 mi hai convinto!! grazie per lo “spunto”.

    • ho scritto questo post spinta veramente solo dalla soddisfazione di averlo letto 🙂 vedrai che piace pure a te

  3. Non conosco l’autrice ma da come hai presentato il libro mi sembra una donna in gamba.
    Lo leggerò sicuramente
    Grazie del suggerimento
    Ciao
    Norma
    P.S. La copertina è stupenda.

  4. Pingback: Anna Maspero·

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s