Ricomincio da #Traveldreams2014

Capita che le cose non vadano come ce l’eravamo immaginate, capita all’improvviso di ricevere un pugno dritto nello stomaco, e capita di doversi piegare e riprendere fiato, almeno per un po’. Di preferire l’ombra, la riservatezza, i puntini di sospensione. Ecco, ultimamente mi è successo proprio questo e ho approfittato delle festività natalizie per stare vicina a chi ora ne ha più bisogno e lontana dal blog. Una pausa necessaria.

Poi però oggi mentre tornavo dalla montagna e guidavo sotto una nevicata intensa di quelle che avvolgono tutto e ti cambiano prospettiva, mi sono venute in mente le parole che spesso e volentieri per una vita mi ha ripetuto mio padre, proprio lui che ora è impedito nei movimenti più semplici e su una sedia a rotelle. “La vita è movimento” è sempre stato il suo motto, e allora oggi più che mai ha senso tornare a rimettere in moto e ridare energia a questa mia oasi felice, fatta di viaggi vissuti, di parole, di fotografie, di energia buona. Riparto da qui per cominciare questo 2014 incerto, sicuramente duro per me, ma con la voglia di guardare avanti, sempre.

E per cominciare bene partecipo all’iniziativa di Pensieri in viaggio #Traveldreams2014, i buoni propositi per il nuovo anno in salsa travel…perché si sa che noi appassionati di viaggi siamo un po’ pozzi senza fondo 🙂 E allora vai colla snocciolata di idee, che quelle non mancano mai (è altro che ahimè manca…). Tralascio quello di cui di cui ho parlato in qualche post fa anticipando un po’ questo hashtag del 2014.

Holi Festival

Il primo sogno si chiama Holi Festival, 3 giorni di Festival del colore in Rajastan, India…ci si veste di bianco e si partecipa a un rito liberatorio (e quanto ne avrei bisogno ora!), tutti armati di sacchi pieni di acqua e pigmenti colorati, tutti i colori dell’arcobaleno per una esplosione collettiva di cromia, meglio di qualunque seduta dal terapista o di qualunque discorso! AHHHHH, come scaricare chili di pietre dal groppone in una botta sola 🙂 Quest’anno cade il 16-17 Marzo e se potessi sganciarmi da tutto e partire sarebbe senza dubbio in cima alla mia lista.

Baja California

E poi c’è una lingua di terra che mi incuriosisce parecchio, è la Baja California in Messico, l’ho sempre immaginata come una terra dalla personalità forte, imprevedibile, un paesaggio lunare fatto di cactus, rocce e colori spettacolari, capace al contrario dell’Holi di esaltare il senso della solitudine. Oltre alla possibilità di stare a tu per tu con bestie non indifferenti, delfini, balene e leoni marini e con un popolo che non conosco e di cui vorrei sentire l’allegria e la gentilezza.

Međugorje

Il terzo è una ritonante in questi ultimi anni, molto più a portata di mano e fattibile, parlo di Medjugorje in Bosnia-Herzegovina. Il mio credo è labile, soprattutto ultimamente, ma quando ho potuto negli anni scorsi, un po’ per curiosità un po’ per ricerca personale e un po’ per fede, sono stata a San Giovanni Rotondo in Puglia e a Fatima in Portogallo (senza esserne particolarmente colpita, troppo business soprattutto nella seconda). Da qualche anno ho voglia di andare a Medjugorje, in punta di piedi, in silenzio e con le antenne dritte. In pellegrinaggio per capire, fare luce e pregare.

Indios Amazonia

E se la ruota della fantasia deve essere libera e spaziare c’è sempre lei nei miei pensieri, l’Amazzonia e i suoi territori indios, la loro lingua, cultura, struttura sociale, i volti, i bambini, i grandi fiumi, la natura sovrana. Da tempo i racconti e le esperienze di un amico su questi popoli mi affascinano e mi turbano al tempo stesso. Ma so che prima o poi passo anche di lì, magari appena mia figlia è cresciuta un attimo.

Sicilia

L’ultimo desiderio lo dedico alla nostra Italia, che è sempre una fucina di sorprese. E alle nostre radici familiari, che sono un gran mischione nord-sud, in parte sono campane e in parte sicule. Perché negli ultimi due anni i venti hanno soffiato contrari e purtroppo abbiamo perso tanti affetti importanti. Mi piacerebbe dedicare qualche giorno a queste due terre, per tornare nei luoghi dove sono cresciuti i nostri padri e per ringraziarli della strada fatta.

Chissà se qualcuno riuscirà ad avverarsi… ne riparliamo tra 12 mesi!

Advertisements

8 responses to “Ricomincio da #Traveldreams2014

  1. Cara Monica ti auguro di cuore che questo 2014 sia più in discesa di come è finito il vecchio anno.
    Quanto ai viaggi parecchi ci accomunano quindi…chissà che noi non ci si trovi proprio i giro… 😉
    Un caro abbraccio!

  2. I miei migliori auguri per quest’anno non facile e che tutto possa andare nel migliore dei modi possibili, per te e per la tua famiglia cara Monica…

    Ho letto il messaggio che hai lasciato da me e mi dispiace che tu non sia riuscita a partecipare al tema del Sacro, anche se so ben perchè e sai che ti capisco benissimo.
    Ma visto che hai ripreso a scrivere e che è un tema “nelle tue corde”, se hai voglia di postare tre foto entro il 10 gennaio, anche se i termini sono scaduti, io ti aspetto volentieri … Per un’amica che è sempre “alla ricerca”, questo e altro 😉

    • Ma grazie, appena riesco vado a “ravanare” nell’archivio e vedo di scovare qualcosa di adatto. Auguri anche a voi!

  3. Ti ringrazio moltissimo per questo post: mi ha emozionata e coinvolta moltissimo. Sono felice che sia il primo articolo del tuo ritorno e spero di leggere tanti altri tuoi articoli in futuro.
    Grazie per aver partecipato all’iniziativa di #TravelDreams2014! 🙂

    • Grazie Farah per il commento, se è arrivato qualcosa di me attraverso un semplice post è già tanto.

  4. Mi piacciono moltissimo le tue scelte!!!! Soprattutto l’holi festival e gli indios dell’amazzonia… chissà quale tra questi viaggi riuscirai a fare. Sono curiosa 😀

    • Grazie di essere passata di qua, per assurdo solo da ragazza (beata università, che tempi!) sono riuscita a fare quello che avevo in testa mesi prima, ora è tutto più complicato…però ci proverò di sicuro 🙂

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s